Ucciardone, detenuti al lavoro; inaugurato il pastificio di Gigliolab

Sette i formati di pasta che verranno prodotti, utilizzando solo grani siciliani. Il laboratorio, che prende vita all’interno della quinta sezione della casa di reclusione, si inserisce nel quadro della attività per fornire occasioni di lavoro a chi si trova dietro le sbarre. Il brand utilizzato si chiamerà “Ucciardone”. Presenti all’inaugurazione anche il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, il sindaco Leoluca Orlando, l’arcivescovo di Palermo, don Corrado Lorefice, il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho e il procuratore generale di Palermo, Roberto Scarpinato.

Qui l’articolo completo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *